lunedì 9 maggio 2011

1 Maggio: tutto il mondo verso la città eterna (2° Parte)

Ecco il continuo della mia "capatina" del 1 Maggio ad Anagnina e dintorni.
In questo post, rispetto alla prima parte mi soffermo sui mezzi marcati Setra e su alcuni modelli sempre provenienti dalla Polonia, difficilmente presenti da noi in Italia, ma personalmente li trovo molto belli e particolari.


    VDL BOVA SYNERGY DD -BOMATUR-


Il materiale proviene dalla Polonia, ecco qua uno splendido (sempre a mio parere naturalmente) VDL Bova Sinergy bipiano a 3 assi, immatricolato verso la fine degli anni 2000.
In Italia, per citarne uno, di Synergy circola presso la ditta Calzolaro di Termoli (CB).
Durante la mia ispezione ne avrò incontrati si e no un paio, entrambi polacchi venuti a Roma per la beatificazione del papa.

    SOLARIS VACANZA -MISTRAL-


Altro mezzo proveniente dalla Polonia, ma ancora più raro ed interessante. Questo è un Solaris Vacanza lungo 12.900 metri, difficile da trovare in Italia, ma sono molto utilizzati nelle altre parti d'Europa

    SETRA S228 DT -LISELLA-


La Setra è la marca che più ho notato in questa mia visita. Ce ne erano a decine, ma mi sono focalizzato solo su alcuni, ossia i più difficili da reperire e i più datati.
Tra la vasta scelta di bipiano incrociati, spicca questo S228 DT, rinominato dal sottoscritto "il nonno del moderno Setra S431 DT", immatricolato nel 1996 e proveniente dalla Campania, zona Benevento.

    SETRA S215 HD -SPADARO VIAGGI-


Non sono riuscito a contarli, però posso dire che gli esemplari di Setra 215 HD, incontrati da Cinecittà ad Anagnina erano vastissimi. Alcuni infotografabili perchè parcheggiati uno affianco all'altro, sono stato costretto a rinunciare alla loro immortalazione e cercarne altri più fotogenici e che almeno avessero un minimo di sfondo circostante.
Questo esemplare (mantenuto molto bene devo dire) proviene da Bari, ed è nato agli inizi degli anni '90.

    SETRA S210 HD -VALENTE VIAGGI-


Questa "creatura" è molto sfuggevole, almeno per me...è un Setra S210 HD proveniente dalla Puglia, precisamente da Deliceto (FG) e datato più o meno come i suoi fratelli maggiori S215.
E' il primo S210 da me fotografato in assoluto. Al massimo ho colto l'immagine solo di alcuni S211 (onestamente non conosco molto bene la differenza fra i due mezzi...)

    SETRA S209 H -LA LAGUNA-


Nel bel mezzo del parcheggio della stazione Metro Anagnina, spicca questo piccolo Setra S209 H datato prima metà anni 80 proveniente dalla provincia di Foggia.
Se ne contano pochi di esemplari Setra S2xx, circolanti ancora con il vecchio logo in Italia, anche se le poche vetture rimaste funzionano egregiamente e riescono a percorrere centinaia di chilometri al giorno senza dare il minimo segno di resa.

3 commenti:

numerosociale148 ha detto...

Molto interessante questa seconda parte... Chissà perché!! :-D
Conosco Valente, è un appassionato di autobus storici e di Setra serie 200: infatti possiede 210 HD, 215 HD, 215 HDH e 228 DT! Di sicuro non c'era lui a Roma con il 210. Io con lui ho viaggiato sul bipiano e sull' HDH.
La Laguna è un altro della mia zona e l'anno scorso ha comprato anche lui il bipiano 228 DT!

AleCivibus ha detto...

Alè...è molto semplice la differenza tra un S210 e un 211: Il S210 (lungo 9.340 metri) ha una fila di sedili in meno del 211 (lungo 9.870 metri).
Entrambi sono stati prodotti sia in versione H che HD!
Certo...ad occhio al primo impatto sembrano identici...

noleggio autobus Bari ha detto...

grazie per aver postato la foto del Setra 215HD. E' un vero piacere leggere di blog fatti da persone appassionate come voi. Molto interessante