sabato 26 febbraio 2011

Sicilia: ATM, un pezzo di Emilia adottato da Trapani


Verso inizio febbraio sono partito alla volta della sicilia, luogo dove non si sa molto sui vari TPL minori (a parte i grandi centri come Palermo, Catania e Messina), ma che, come pensavo, sono ricchi di sorprese e di vetture rare da incontrare nelle altre città italiane. Prima tappa è Trapani, dove il TPL è gestito dall'ATM (Azienda Trasporti e Mobilità di Trapani) ex SAU (Servizi Autofiloviari Urbani), che gestisce anche la città vicina di Erice. Il capolinea centrale di Trapani si trova in Piazza Giovanni Paolo II, da dove partono quasi tutte le linee urbane, tranne la linea 1, che parte dalla vicina Via Ilio, e la linea 10, che passa per il centro storico, e che parte da Piazza Vittorio Emanuele (circa 500 metri dal terminal).


Passiamo ora al parco mezzi ATM. Considerando che l'ATM Trapani è officina autorizzata BredaMenarini per la provincia di Trapani, già si intende che la maggior parte delle vetture sono BredaMenarini. Infatti i modelli che maggiormente possiamo incontrare sono i BMB 240 di prima serie del 2001, e i più recenti BMB 240 Avancity del 2005. Oltre a loro, troviamo anche vetture più piccole, utilizzate per le linee che passano per il centro storico, e per linee a bassa affluenza. Dando uno sguardo al passato, si sà che a Trapani era molto diffuso il Fiat 418 AL nelle carrozzerie IMER, Cameri, Minerva e Breda Pistoiesi.

INBUS U210FT n.76


Una delle vecchie glorie rimaste all'ATM di Trapani sono senza dubbio questi Inbus U210FT del 1986. Vedendo il logo RS al lato del bus accanto alla porta anteriore, si capisce che questo bus è stato acquistato con i contributi della regione Sicilia. Durante la mia vacanza ne ho visti girare solo due, questa, vettura 76 ancora in livrea arancio ministeriale, e la vettura 80, nella nuova livrea biverde, come i più recenti BMB 240. Gli Inbus vengono utilizzati esclusivamente di mattina, fino alle ore 15 circa, quando finisce l'orario scolastico.

BMB M240 LU n.107


I mezzi più comuni dell'ATM Trapani sono senza dubbio i BredaMenarini M240, acquistati nel 2001, sia nella versione lunga da 12 metri, sia in quella più corta da 10.5 metri. A differenza di altri 240 presenti in Italia, tutti quelli di Trapani (esclusi gli Avancity), non sono provvisti di condizionatore a bordo. Al contrario degli Inbus, i 240 li possiamo vedere girare per tutta la giornata, fino a sera inoltrata.

IVECO EUROPOLIS 7.9 n.115


Di mezzi piccoli, a Trapani ne troviamo molti. Come questo Europolis del 2001, che per tutto il giorno ha circolato sulla linea 10, che collega Piazza Vittorio Emanuele con il centro storico. Avendo a disposizione anche dei minibus elettrici, è strano che utilizzino vetture a gasolio per questa linea che attraversa tutto il centro storico.

BMB ZEUS n.122


La ATM possiede anche qualche minibus elettrici utilizzati perlopiù sulla linea 1 e qualche volta la linea 2 (solo la sera), le linee più frequenti da vedere, visto che al giorno fanno tantissime corse. Questi sono dei BredaMenarini Zeus, acquistati nel 2003, per sostituire altri mezzi piccoli non molto ecologici, come i Pollicino più vecchi o i vecchi Fiat 418.

BMB M240 AVANCITY LU n.135


I mezzi più moderni che si possono trovare a Trapani, a parte gli Zeus, sono i BredaMenarini M240 Avancity a gasolio, acquistati nuovi nel 2005, e presenti, come nei 240 prima serie, sia nella versione lunga da 12 metri, sia nella versione corta da 10.5 metri. Anche gli Avancity girano per tutta la giornata, fino a tarda sera, e praticamente su tutte le linee, tranne quelle dove girano i mezzi più piccoli

AUTODROMO POLLICINO TH n.143 ex ATC BOLOGNA n.2301


Qui iniziano le sorprese. Ho scoperto che Trapani ha acquistato di seconda mano molti mezzi provenienti da ATC Bologna, sia di taglia lunga (12 metri) che di piccola taglia. Qui ci troviamo davanti a un'Autodromo Pollicino TH del 1994, ritargato nel 2007, ex vettura 2301 di ATC Bologna. Tutte le vetture ex ATC Bologna (o almeno quelle che ho visto io) sono rimaste in livrea originale, come questo e come la vettura 145, Autodromo Pollicino 20p ex 2208 ATC, ancora in livrea rossa, come era quando fu radiato a Bologna.

MENARINI 201/1 LU n.147 ex ATC BOLOGNA n.5075


Se il Pollicino ex ATC era una sorpresa, questa vettura lo è ancora di più. Sapevo che nella vicina città di Marsala erano presenti dei Menarini 201/1 ex ATC Bologna, ma a Trapani no. Qui siamo davanti alla 147, ex vettura 5075 ATC Bologna (di cui nella parte posteriore è presente il "calco" della vecchia matricola ATC). L'interno sembra rifatto rispetto all'origine, con l'obliteratrice ATM, ma con i regolamenti ancora dell'ATC di Bologna. Oltre a questa, ho visto girare un'altro Menarini identico a questo, vettura 148, ex 5077 ATC, e un'altro 201 arancione con la riga grigia sulla fiancata (livrea originale ATC degli anni 80).

3 commenti:

numerosociale148 ha detto...

Molto bello! Unica pecca è non aver beccato un altro bus ex ATC Bologna, un Menarini 201/2 LS della vecchia serie 6xx.
Brava azienda ATC Bologna: rivende i suoi bus in buone condizioni invece di demolirli! E infatti anche vicino a me ci sono Pollicino e 201/0 LU felsinei.

noleggio a lungo termine ha detto...

Hai una passione davvero originale non c'è che dire!

Tempy85 ha detto...

ti ringrazio "noleggio a lungo termine". Sono contento che la mia passione incuriosisca anche gente non appassionata.